Olio essenziale di limone: proprietà, benefici, usi e controindicazioni

0

L’olio essenziale di limone può sorprendervi visti i suoi tanti utilizzi e le sue proprietà benefiche. Lo potete sfruttare in moltissime occasioni, avendo però cura di rispettare la giusta posologia. Ma per cosa può esservi utile? Qui sotto l’apposito paragrafo che vi illustra i vantaggi e i benefici di questo olio essenziale. Sia la mente che il corpo può trarne grandi vantaggi, vediamo dunque le proprietà e gli usi dell’essenza di limone.

Proprietà e benefici dell’olio essenziale di limone

L’olio essenziale di limone è noto per la sua azione calmante nei confronti del sistema nervoso. Questo prodotto esercita un’azione antinfiammatoria oltre che depurativa per il fegato, inoltre è un buon alleato come digestivo. Ma adesso vi mostriamo alcune delle sue proprietà viste un po’ più da vicino. Ricordiamo che in quanto olio essenziale necessita di una giusta diluizione prima dell’impiego. In più per l’uso interno vi conviene controllare se sulla scatola è riportata la dicitura che lo consente. In caso contrario non va bene. Infine per la posologia chiedete pure a un esperto. Ora possiamo passare alle proprietà dell’essenza di limone.

1. Antinfiammatorio

Come accennato precedentemente questo olio essenziale (ottenuto con la spremitura a freddo delle bucce del limone) è un buon antinfiammatorio. Infatti viene suggerito in presenza di alcuni disturbi come reumatismi o anche l’artrite. Nel campo della medicina naturale è uno dei primi alleati che l’uomo utilizza, in più è molto apprezzato in aromaterapia.

2. Calmante

Lo potete utilizzare sia per combattere l’ansia che lo stress, o il nervosismo. È considerato un alleato del sistema nervoso e come se non bastasse è anche un tonico per la mente, migliora infatti le capacità di concentrazione di un individuo. Ma non è tutto, gli esperti lo consigliano per contrastare l’insonnia. In alcuni può anche migliorare il coraggio.

3. Antisettico

La sua azione, simile a quella di un antibiotico, è benefica contro vari disturbi comuni, come per esempio il mal di gola, la febbre, la tosse, il naso chiuso e non solo. Anche contro l’afte è suggerito quest’olio essenziale.

4. Depurativo

Sapevate che l’essenza di cui stiamo parlando oggi si dimostra anche una sostanza con azione depurativa molto utile nei confronti dell’organismo? Chiaramente non dovete farne un utilizzo smodato ma più con moderazione. L’olio essenziale di limone può rivelarsi infatti un valido depurativo per il corpo anche sotto questo aspetto. Solitamente è assunto con del miele in una quantità di un paio di gocce in un cucchiaio.

5. Tonico

Ancora una volta potete fare affidamento sull’olio essenziale al limone, in questo caso anche se parliamo del sistema circolatorio. Rende il sangue più fluido, combatte la cellulite, favorisce le circolazione linfatica etc.

6. Purificante

Lo potete impiegare per alcuni disturbi della pelle come acne, brufoli o anche pelle grassa. Stimola anche la cicatrizzazione. Ottimo contro le smagliature, le rughe e non solo. Ricordatevi di non utilizzarlo allo stato puro e nemmeno di abusare con tale prodotto.

Usi dell’olio essenziale di limone

La versatilità dell’olio essenziale di limone si riflette anche nei suoi metodi d’uso. Questo prodotto infatti lo potete impiegare contro disturbi che interessano il condotto orale, l’insonnia, i reumatismi e non solo. Qui sotto avete a disposizione alcuni usi dell’olio essenziale in questione.

  • Gargarismi. L’igiene orale è molto importante perché permette di evitare non pochi disturbi. Eccetto i periodici controlli che dovete effettuare dal dentista (come la pulizia dei denti), potete anche fare uso di alcuni rimedi utili al caso, tra questi vi ricordiamo i gargarismi a base di essenza di limone. Come si effettuano? Non dovete far altro che prendere un bicchiere d’acqua, aggiungervi 4 gocce di essenza e mescolare. Dopodiché procedete pure ricordandovi di non farne un impiego smodato. Apprezzato contro l’alitosi, le gengiviti e il mal di denti.
  • Olio per il corpo. In questo caso parliamo di olio da massaggio, quindi avete bisogno di un olio vettore (come quello di mandorle dolci) e naturalmente dell’essenza in questione. La quantità suggerita è di 12 o 15 gocce di essenza al limone e 250 ml di olio di mandorle dolci. Una volta combinati, potete impiegare il ricavato per massaggiare alcune parti del corpo come la pancia, le caviglie, le gambe etc. Utile anche contro le vene varicose.
  • Capelli. Tra gli utilizzi che potete fare grazie all’essenza di limone, vi ricordiamo anche i benefici che ha verso i capelli. Si tratta di un rimedio indicato per esercitare un’azione ricostituente sul capello. È infatti apprezzato per renderli più forti e lucenti. La ricetta è molto semplice, prendete il vostro shampoo neutro e aggiungetevi 8 gr di essenza. Assicuratevi prima che il flacone dello shampoo sia almeno da 100ml.
  • Diffusione ambientale. Questo rimedio vi consente di utilizzare facilmente l’olio essenziale di limone e allo stesso tempo di acquisire interessanti benefici. Questo perché è utile contro lo stress, l’ansia, la spossatezza e non solo. Vi occorre un bruciatore di essenze dove aggiungere per ogni mq dell’ambiente (che desiderate purificare) 1 goccia di olio essenziale di limone. Ricordiamo che a tale proposito anche gli umidificatori dei termosifoni sono ottimi
  • Vasca da bagno. Un metodo comune per sfruttare l’essenza di limone è l’uso della vasca da bagno. Preparate appunto la vasca con acqua calda, aggiungete qualche goccia di olio essenziale e infine immergetevi quasi completamente, lasciando solamente la testa fuori. Adesso non dovete far altro che rilassarvi e godervi il vostro bagno caldo, passati 15 minuti sciacquatevi pure facendo una doccia. Il rimedio rilassa mente e corpo, riduce lo stress e il nervosismo oltre che offrirvi ristoro.

Controindicazioni dell’olio essenziale di limone

L’olio essenziale di limone dovete usarlo prestando attenzione, si tratta pur sempre di un’essenza e come tale può dare effetti collaterali. Ricordiamo che è un prodotto fototossico, per cui dopo il suo impiego non dovete prendere il sole diretto o fare lampade abbronzanti. Non è tutto, può scatenare un’irritazione della cute. Quest’ultimo aspetto solitamente viene causato nei soggetti con predisposizione. Ricordatevi anche di utilizzarlo nei dosaggi prescritti o riportati sulla scatola.

Curiosità della pianta del limone

Dal Citrus Limonum è possibile ricavare l’olio essenziale di limone. Le industrie utilizzano la buccia del frutto per ottenere (e quindi immettere sul mercato) l’essenza di cui vi abbiamo parlato oggi.

Il limone può arrivare ad altezze di oltre quattro metri e mezzo. Si tratta di un albero da cui l’uomo ricava i frutti (i limoni) che impiega in più ambiti. Potete infatti acquistare il limone per innumerevoli ragioni, l’uso primario è quello in cucina.

Quindi dal semplice condimento su carne e pesce, fino a sfruttare varie ricette dove il frutto in questione ne è protagonista. Alcuni esempi sono le scaloppine al limone, come risotto al limone, la pasta tonno e limone e altri ancora.

Il frutto comunque lo potete utilizzare anche nel settore dolciario, per cui ricette come la torta al limone o i tartufini al limone sono realizzabili. Anche la invitante crema al limone è buona e riutilizzabile per guarnire i dolci oppure i biscotti. Non dimenticate il sorbetto al limone, ideato per gustare il palato ma principalmente per favorire la digestione dopo i pasti.

Sicuramente sapete già che il succo di limone è noto anche nelle pulizie di casa, in quanto prodotto naturale. Ciò significa che potete fare uso di una sostanza che non è nociva per nessuno che si trova in casa, animali domestici compresi. La versatilità che dimostra questo prodotto per l’uso domestico è molto interessante. Il limone è utile infatti per la pulizia del frigorifero e di altri elettrodomestici, tra questi rientra anche la lavastoviglie. Lo potete impiegare anche per pulire alcune superfici (come i fornelli di acciaio) oppure il tagliere, o addirittura gli specchi di casa.

Riguardo all’aspetto del frutto le dimensioni possono essere piuttosto varie. La forma tende a essere ovale, ma può capitare che troviate limoni dall’aspetto insolito e anche di grandi misure. Il colore è giallo più o meno intenso.

Il succo presente all’interno è ricco di sostanze ed è un concentrato di vitamina C. Spiccano infatti proprietà antiossidanti e disinfettanti nel limone. Questo agrume è sicuramente uno degli alimenti più famosi al mondo e allo stesso tempo utilizzati dall’uomo.

Ricordiamo che è una pianta sempre verde di origini orientali. Nel nostro Paese è comune da vedere, la potete trovare un po’ ovunque sia in periferia che anche nella città, per non parlare dei privati che le hanno coltivata nel proprio giardino. A questo proposito possiamo aggiungere che il limone vi è possibile coltivarlo in giardino o in vaso.

Il limone dispone di molte varietà, ci limitiamo a parlarvi velocemente solo di alcune. Le potete acquistare per il vostro giardino e avere così la propria pianta di limoni da cui attingere quando desiderate.

Le dimensioni del frutto variano anche per il tipo di pianta. Come varietà dunque vi ricordiamo: Limone Verna, limone di Amalfi, limone quattro stagioni e il limone di Sorrento. Ne esistono molte altre naturalmente, queste appena dette sono tra le più note.


Condividi sui Social.

Lascia un commento