Come dimagrire velocemente: consigli per perdere peso in modo sano

0

Come dimagrire velocemente: ecco il grande quesito, molte diete dimagranti promettono miracoli e sempre più diete promettono risultati veloci, ma a quale prezzo? Molte diete veloci per dimagrire sono del tutto inefficaci perché sbilanciate e molte in realtà aiutano soltanto a perdere i liquidi, ma non a perdere il peso in eccesso.

La prima idea di chiunque si guardi allo specchio e noti i fastidiosi rotolini è: per dimagrire velocemente e definitivamente cosa fare? Parte subito la caccia alla dieta super veloce in grado di eliminare il grasso in eccesso come per magia che nello stesso modo, la maggior parte delle volte ve lo fa riacquistare alla stessa velocità.

Dimagrire velocemente di per sé non è sempre un bene, a meno che non si abbia una dieta studiata ad hoc o a meno che non si tratti di questioni di salute. Molti poi hanno un concetto sbagliato del dimagrimento, credono che diminuendo drasticamente il cibo o i pasti si raggiunga l’effetto desiderato, ma non calcolano le conseguenze, prima fra tutte il recupero veloce dei chili perduti una volta terminata la dieta, perché non si è fatti i conti con il proprio corpo e con la fame.

Ecco un mito da sfatare dunque: per dimagrire velocemente non occorre seguire una dieta drastica e stare digiuni, ma anzi occorre fare almeno cinque pasti al giorno, diversamente il metabolismo rallenta e tutto ciò che viene ingerito viene trasformato in grasso e non in energia.

Come dimagrire velocemente: le regole da seguire

Comunque, dimagrire velocemente ed in modo sano si può, ci sono però delle regole da seguire: prima di tutto come già detto non saltare i pasti, in secondo luogo scegliere i cibi giusti come frutta e verdura eliminando pane e pasta bianchi (da sostituire con quelli integrali) e poi naturalmente latticini, dolci, salumi e carni grasse, quindi bere molti liquidi, ma non alcolici né bevande zuccherate, meglio preferire tè verde, tisane e soprattutto tanta acqua, infine muoversi ovvero praticare attività fisica. Questi sono i pilastri basilari per dimagrire in modo sano.

Come dimagrire velocemente in sette giorni

Dimagrire in sette giorni è possibile? Sì, a patto che si segua una dieta equilibrata e si rispettino le porzioni indicate dal dietologo (va da sé che per poter dimagrire occorre introdurre meno calorie e dunque ridurre le porzioni e scegliere bene i cibi), quindi si debbono consumare molta frutta e verdura, la giusta dose di carboidrati nonché di proteine derivate dal pesce azzurro, dai legumi e dalle carni bianche.

Un punto fondamentale è la cottura che non deve comprendere grassi ed olio, di conseguenza si prediligono le cotture alla griglia o al vapore ed ovviamente niente fritture. L’unico condimento accettato è l’olio d’oliva crudo nella misura di due cucchiaini.

Ci sono anche piccoli accorgimenti da introdurre giorno per giorno: eliminare il caffè, il sale, lo zucchero e gli alimenti confezionati. Soprattutto bere moltissima acqua e tisane drenanti.

Occorre infine fare molta attività fisica, solo in questo modo già in una settimana si può vedere qualche risultato concreto, ci si accorgerà di essere meno gonfi e più attivi.

Ecco cosa fare per dimagrire velocemente

Dopo aver verificato quale sia il peso forma ideale e di quante calorie abbia bisogno il corpo, occorre organizzarsi e dare una sistemata al proprio stile di vita. Basta tristi spuntini di mezzanotte, basta piangersi addosso, basta pensare alle diete come picchi dell’Everest è ora di mettere in atto qualche trucco.

1. Bruciare le calorie

Le calorie devono entrare e poi esser bruciate o diventeranno grasso, perciò bisogna muoversi ogni volta che è possibile. Se è state via libera all’acqua gym, alle passeggiate in montagna e se è inverno scegliere una palestra o inventarsi una palestra in casa, si trovano molti corsi su youtube da seguire comodamente dal proprio pc o dalla tv.

2. Depurare l’organismo

Scegliere un giorno o due dedicati alla depurazione in cui si bevono centrifugati di frutta e verdura e si consumano solo frutta e verdura crude (Leggi anche: Dieta Detox).

3. Bere, bere e ancora bere

Quante volte avete sentito le star della tv e del cinema ripetere che il segreto della loro bellezza è bere tanta acqua? Ebbene non sarà totalmente vero, ma bere molta acqua aiuta davvero tanto a sgonfiarsi ed a rilasciare i liquidi trattenuti dal corpo, senza contare l’idratazione di cui giovani pelle ed organi. Quanta occorre berne? Dai due ai tre litri al giorno.

4. Combattere la fame

Voglia di patatine? Magari è mancanza di vitamina B6 meglio mangiare un’insalata di broccoli. Voglia di croccante? Sgranocchiare carote e sedano crudi è decisamente una valida alternativa. Voglia di dolce o di bevanda piacevole? Meglio darsi al succo d’ananas che è fenomenale per bruciare i grassi e sgonfiarsi. Un altro trucco consiste nello spezzare la fame con gli spuntini a base di yogurt magro e frutta (secca o fresca a seconda del parere del dietologo) ma soprattutto cercare d’ingerire molta fibra per sentirsi sazi.

5. Rinunciare a pane, pasta, pizza e patate da subito

Questo non è un luogo comune perché veramente vedrete calare il girovita più velocemente escludendo questi alimenti. Certo è difficile rinunciare ad un bel piatto di pasta, ma fortuna che c’è la pasta integrale così come il pane integrale che danno lo stesso senso di sazietà e forniscono energia senza scatenare picchi di glicemia e senza piazzarsi sui fianchi e sulla pancia. Ovviamente questi non sono gli unici cibi da eliminare perché si deve annoverare anche tutta la schiera dei cibi junk food .

6. Seguire la dieta

Più semplice di così? Se si vuole iniziare a dimagrire ci si deve mettere a dieta facendosi guidare da un esperto. No alla diete lampo, no alle diete fai da te e no alle diete del momento a meno di non voler incorrere in fastidiosi effetti collaterali molto spesso parecchio dannosi.

In tema di diete ricordiamo che i regimi drastici, iperproteici o quelli in cui si fa la fame non sono la scelta giusta per dimagrire velocemente ma sono la scelta più veloce per avere problemi di salute in seguito. Non è affatto detto che la dieta che ha fatto dimagrire una star o un vostro parente sia adatta al vostro fisico e quindi seguirla potrebbe rivelarsi una pessima idea.

Come dimagrire mangiando sano

come dimagrire velocemente mangiando sano

Dimagrire mangiando sano è la norma per tutti i regimi salutari e volti a restituire il peso forma. Le diete sono un po’ lo spauracchio di tutti coloro che vorrebbero dimagrire in poco tempo, ma possibilmente senza privarsi dei cibi che amano e soprattutto delle “schifezze” correntemente chiamate junk food, termine inglese che sta ad indicare il cibo spazzatura (praticamente tutto quello che viene escluso dalle diete salutari). Mangiare sano è l’unico modo per dimagrire in poco tempo e conservare una buona salute.

Esempio di dieta dimagrante

Prendiamo ad esempio la dieta mediterranea, quello è un perfetto regime alimentare ideale per dimagrire mangiando sano. I cibi di base sono: frutta, verdura, carne bianca (poca), legumi e cereali integrali, pesce azzurro ed olio d’oliva. Le zuppe, i minestroni, i passati di verdura, la pasta con i legumi, le verdure cotte o l’insalata fresca, la frutta fresca o secca, pochi latticini, qualche uovo, la pasta ed il pane integrale, il petto di pollo ai ferri ed il pesce azzurro cotto a vapore o al cartoccio. Ecco di cosa si compone la dieta mediterranea che come vediamo comprende cibi sani che aiutano a prevenire tumori, diabete, colesterolo alto e problemi al cuore perché quei cibi sono ricchi di antiossidanti naturali, fibre, vitamine, sali minerali, omega 3, proteine, etc.

Ai nostri tempi dimagrire mangiando sano sembra davvero un lusso per pochi, in realtà basterebbe fare un po’ d’attenzione ed eliminare le tentazioni, che minano il nostro proposito di mangiare sano. Come? Ecco una situazione tipo: colleghi che in pausa pranzo c’invitano a mangiare fuori, dal cinese ad esempio (che è buonissimo, ma non è ideale per chi segue una dieta) o in un fast food che ovviamente è off limits. La soluzione? Portarsi da casa il pranzo. Si possono fare dei fantastici lunch box a casa con, ad esempio, riso integrale e legumi, uova sode, sushi fatto in casa con salmone, insalata, macedonia, etc. Basta prendere gli alimenti di un’alimentazione sana, combinarli con fantasia ed eliminate la tentazione di hamburger e patatine fritte.

Anche la dieta vegetariana è ottima per dimagrire, perché esclude la carne e tutti i cibi che non sono decisamente salutari. Nella dieta vegetariana abbondano frutta, verdura, semi oleosi, frutta secca, legumi, germogli, funghi e cibi etnici come il daikon, il seitan, la soia etc. Intendiamo vegetariana che comprenda anche uova e latticini, ricordando che il formaggio è meglio consumarlo poco e magro. La dieta vegetariana, o quella vegana, possono sembrare monotone in realtà si possono creare tanti piatti diversi e combinazioni diverse, inoltre grazie al seitan si può compensare la mancanza della carne, anche se in realtà è solo glutine. Nella versione strettamente vegana non sono previsti neppure miele e latticini, ma le proteine delle uova si compensano con quelle dei legumi.

Come dimagrire velocemente: consigli per seguire la dieta dimagrante

Per dimagrire in poco tempo mangiando sano, con queste diete, occorre comunque fare attenzione: pasta e pane devono essere integrali altrimenti la glicemia schizza alle stelle ed è sconsigliato mangiare pane, pasta e patate nello stesso pasta occorre scegliere uno di questi, le uova vanno consumate nella misura di due a settimana per evitare che il colesterolo lieviti, idem per crostacei e polpo meglio non abusarne perché ricchi di colesterolo, anche le patate vanno consumate con moderazione perché contribuiscono a far innalzare gli zuccheri nel sangue e preferibilmente bollite e condite con un filo d’olio d’oliva non fritte, la frutta è ok ma occorre preferibilmente mangiarne solo un tipo per volta o la macedonia magari a colazione, va ovviamente lavata bene e mangiata possibilmente con la buccia, le banane sarebbero da evitare perché contengono molti zuccheri così come tutta la frutta zuccherina se si ha la tendenza ad avere la glicemia alta.

I principali nemici del mangiare sano sono: i cibi precotti o industriali ricchi do conservanti, i cibi fritti che appesantiscono il fegato e si trasformano in grasso e colesterolo cattivo, i cibi che grondano salse e grassi, la carne rossa e di maiale che pare siano legate allo sviluppo di alcuni tumori, i cibi ricchi di zucchero come le merendine ed i cibi ricchi di sale che favoriscono gonfiore e ritenzione idrica.

Se comunque per una questione di tempo continuiamo a comprare cibi industriali, magari surgelati, come ad esempio le crocchette di patate, evitiamo di friggerli, ma passiamoli in forno. Quindi anche la cottura è importante, meno si altera il cibo più vi sono possibilità di conservarne le proprietà nutritive.

A tal proposito dobbiamo fare un accenno alla ritenzione idrica ed all’accumulo di tossine perché mangiare sano vuol dire anche disintossicarsi e depurarsi. Allora diventa fondamentale bere molta acqua (se vi costa fatica, il mio consiglio è sempre quello di tenere una bottiglietta d’acqua sempre a portata di mano in modo da ricordarsi di bere spesso), mangiare cibi depuranti e bere centrifugati di ananas oltre che tisane e tè verde. Il sale si può sostituire con le spezie.

Chiaramente va da sé che un’alimentazione sana si accompagna all’attività fisica che va pratica almeno a giorni alterni, mettendoci impegno e buona volontà. Abbiamo una cyclette in casa? Anche quella è perfetta per fare movimento. La salute e la sedentarietà, ma anche i chili di troppo, non vanno mai d’accordo e questo è fondamentale da ricordare. Non dimentichiamo poi che lo sport serve ad allontanare stress e tensione e quindi a combattere la fame nervosa, che puntualmente si traduce in “voglia di schifezze”.

Dimagrire mangiando sano significa anche non digiunare, ma fare possibilmente 4-5 minipasti al giorno prediligendo cibi calorici la mattina e cibi meno calorici la sera, per mantenere attivo, ma non affaticato, il metabolismo. Le diete drastiche in cui si assumono solo liquidi, o solo frutta, o solo un determinato cibo non faranno altro che incrementare la fame e la frustrazione e far riprendere i chili persi una volta terminata questa “dieta”. Dimagrire mangiando sano invece significa introdurre i nutrienti buoni nell’organismo in modo vario e con criterio.

Mangiare sano è senza dubbio il mezzo migliore per dimagrire in poco tempo, tenersi in forma e prevenire fastidiose patologie.

Come dimagrire velocemente? Usando la testa, la buona volontà e facendosi aiutare.

Condividi sui Social.

Lascia un commento

Close