Pompelmo: proprietà, benefici, usi e controindicazioni

0

Il pompelmo è un frutto ricco di sostanze nutritive e il suo consumo apporta benefici sia a livello digestivo, sia in caso di insonnia o disturbi che interessano l’apparato urinario.

Si tratta di un alimento che potete integrare nella vostra alimentazione ogni giorno. Il frutto di cui andiamo a parlare oggi è il Citrus paradisi, il quale appartiene a un albero sempreverde che raggiunge notevoli dimensioni. La pianta rientra nella famiglia delle Rutaceae e al genere Citrus.

Il pompelmo è un alimento noto e i suoi utilizzi interessano anche il campo della fitoterapia. Proprio per questo motivo cominciamo con il descrivere le sue proprietà e parliamo dei benefici che svolge nei confronti dell’organismo. Vi basta assumerlo, sia come frutto che come succo, la mattina per acquisire importanti elementi tra cui aminoacidi, vitamine e sali minerali.

Pompelmo: proprietà e benefici

Secondo gli esperti il consumo di pompelmo apporta 42 calorie circa, questo facendo riferimento a 100 gr di parte edibile. Delle sue proprietà c’è molto da dire in quanto è un eccellente antiossidante, antitumorale, digestivo, analgesico e non solo. Qui di seguito elenchiamo alcune delle sue proprietà nel dettaglio.

1. Potenzia il sistema immunitario

Alcuni composti presenti all’interno del frutto (specialmente la vitamina C) stimolano le nostre difese immunitarie. Questo permette di avere una maggior difesa contro l’attacco di agenti infettivi. Nel periodo invernale sappiamo che è più alto il rischio di contrarre disturbi come mal di gola, raffreddore, tosse, febbre e non solo! Ecco che è possibile fare ricorso alle sostanze antiossidanti come la vitamina A e appunto la C, queste disponibili nel pompelmo.

2. Digestivo

Le fibre di questo alimento sono utilissime per favorire il transito intestinale oltre che stimolare la produzione dei succhi gastrici. Dunque il pompelmo lo potete pure considerare un ottimo alleato anche in caso di stitichezza! Consumato a fine pasto è l’ideale, specialmente se avete esagerato con le quantità di cibo assimilate durante il pranzo o la cena.

3. Insonnia

Solo nel nostro Paese ci sono milioni di persone che hanno problemi di insonnia. Fortunatamente in moltissimi casi i rimedi naturali possono fornire eccellenti risultati. Tra questi vi ricordiamo il succo di pompelmo, basta berne un bicchiere prima di coricarsi. L’azione in questione sembra riconducibile alla presenza di un aminoacido che prende il nome di triptofano.

4. Abbassa il colesterolo

Riduce il colesterolo cattivo nel sangue con il conseguente effetto di fare innalzare quello buono (HDL). Dunque, potete consumare abitudinariamente pompelmo per migliorare la salute dell’apparato cardiocircolatorio. Non abusate con il frutto naturalmente, limitatevi a fare dei consumi giusti. Chiedete pure a un medico nutrizionista la posologia corretta.

5. Antiossidante

Grazie alla disponibilità delle sostanze con azione antiossidante, il pompelmo previene l’ossidanzione cellulare. Questa è responsabile sia della comparsa di alcune malattie degenerative, sia dell’invecchiamento precoce delle cellule (e quindi l’invecchiamento cutaneo prematuro). Il consumo di questo frutto è pertanto consigliato a tutti.

6. Disturbi dell’apparato urinario

I disturbi urinari sono piuttosto frequenti, tuttavia possono essere trattati con alcuni rimedi che non presentano controindicazioni. A questo proposito vi suggeriamo di provare un bicchiere di pompelmo al mattino per alcuni giorni consecutivi. I sali minerali e le vitamine facilitano il miglioramento dello stato. Ovviamente interpellate un esperto prima di tentare tale approccio appartenente al campo dei rimedi naturali. Alcuni disturbi possono essere trattati esclusivamente con i farmaci e il pompelmo può essere utilizzato come un supplemento.

7. Saziante

Mangiare un pompelmo, come berne il suo succo, risulta utile per ridurre l’appetito. Un agrume che può contribuire a facilitare la perdita di peso, perché se inserito in una dieta dimagrante è capace di indurre a mangiare meno. Rivolgetevi a un medico nutrizionista, così che vi possa scrivere una tabella alimentare.

8. Flatulenza

Per prevenire la flatulenza ancora una volta è possibile contare sul pompelmo. Un po’ meno di ½ bicchiere di succo una volta al giorno e possibilmente cinque o dieci minuti prima di mangiare. Tale metodo si è dimostrato valido in molte occasioni, certamente è da riguardare anche l’alimentazione visto che gioca un ruolo fondamentale in tutto questo.

9. Stanchezza fisica

Mangiare il frutto in questione combatte la spossatezza fisica. I nutrienti presenti al suo interno sono tutti essenziali per l’organismo, infatti il pompelmo è un tonico nonché rinomato alimento per chi fa sport. I benefici sono una maggiore energia fisica e un miglioramento della resistenza.

10. Occhi

Una buona presenza di vitamina A e C, fanno del pompelmo un valido aiuto per gli occhi. In particolare per la vista e le possibili malattie che subentrano con l’avanzare dell’età.

Aggiungiamo inoltre che il pompelmo è un frutto suggerito come alleato del colon. La sua composizione chimica permette di ridurre il rischio di malattie e alcuni tipi di tumori che possono colpire quest’organo. Ma non è tutto, pare che sia spesso consigliato per evitare i picchi glicemici. Per cui il pompelmo è utile per i diabetici in quanto tiene sotto controllo i livelli di zucchero nel sangue. Ecco adesso gli usi del pompelmo.

Usi del pompelmo

Il pompelmo trova molti usi, potete per esempio assumerne il succo per ottenere svariati benefici. Non è raro che venga suggerito contro stati gli febbrili e l’insonnia. Inoltre, molti esperti lo consigliano come alimento disintossicante e questo effetto interessa anche coloro che hanno fatto uso di droghe e alcolici.

Ma non è tutto, si annoverano anche proprietà analgesiche all’interno del frutto, tuttavia quest’ultime sembrano più efficaci con l’aiuto della caffeina. Come abbiamo detto in precedenza il succo è ottimo come rimedio contro la flatulenza, sempre se assunto in poche quantità ma giornalmente.

I vantaggi del pompelmo si ritrovano anche nelle diete dimagranti in quanto alimento dal potere saziante, queste circostanze possono prevedere il consumo sia della polpa come l’assunzione del succo appena spremuto.

Ricordiamo anche l’uso dell’olio essenziale di pompelmo, quest’ultimo utile sopratutto in aromaterapia. Rinomato contro stress, stanchezza e nervosismo. Apprezzato nella vasca da bagno per rilassare mente e corpo. Gode anche di proprietà rilassanti e distensive per l’apparato muscolare.

Anche l’estratto glicerico di semi di pompelmo è molto utilizzato oggi, l’uso è giornaliero ma per la posologia è bene chiedere a un esperto.

Controindicazioni del pompelmo

Controindicazioni in merito al consumo o utilizzo del pompelmo ci sono. Mangiare il frutto o assumerne il succo può scatenare reazioni allergiche in alcuni soggetti ipersensibili ad alcuni suoi principi attivi. Inoltre sappiamo che possono verificarsi dei problemi a causa delle interazioni farmacologiche. Sembra proprio che alcuni prodotti farmaceutici infatti non sono compatibili con il pompelmo! Dunque massima attenzione e cosa più importante parlatene con il vostro dottore se state assumendo farmaci. Un occhio di riguardo anche all’olio essenziale di pompelmo, un prodotto reperibile in commercio che non è poi così diverso da altre essenze quando si parla di modalità d’uso. Quindi non ingerire (almeno che non si riportato sulla confezione), non farlo entrare in contatto con gli occhi e neppure utilizzarlo puro.


Condividi sui Social.

Lascia un commento