Olio essenziale di eucalipto: proprietà, benefici, usi e controindicazioni

0

L’olio essenziale di eucalipto è un alleato per il corpo in quanto prodotto benefico. Sono le foglie e i germogli giovani le parti che trovano impiego nel metodo di estrazione, il quale avviene mediante corrente di vapore. L’essenza di cui vi parliamo oggi è sfruttata in aromaterapia, come nei massaggi e per realizzare i suffumigi. Numerosi effetti benefici potete ottenere dal suo utilizzo che vi ricordiamo non deve essere mai smodato. Insomma vediamo prima le proprietà benefiche, gli usi e le controindicazioni.

Proprietà e benefici dell’olio essenziale di eucalipto

Potete utilizzare l’olio essenziale di eucalipto per purificare l’ambiente domestico e come stimolante per il cervello. Ottimo anche per la sua azione antisettica. Ma per scoprirne di più ecco quali sono le proprietà che l’uomo sfrutta a proprio vantaggio.

1. Tonico

L’essenza ricavata dalla pianta dell’eucalipto è nota come tonico per l’organismo, quindi è utile per l’apparato circolatorio. Vi basta utilizzarne poche gocce diluite in olio vettore. Quello di mandorle dolci per esempio è il prodotto più comune che potete utilizzare. Ricordatevi che anche in estate è ottimo data la sua azione rinfrescante. Potete inoltre intervenire su numerosi disturbi, tra cui gambe gonfie, caviglie dolenti e non solo.

2. Stimolante

Cercate un olio che possa fornirvi benefici a livello mentale? Quello di eucalipto fa al caso vostro. La sua azione stimolante è capace di fornirvi molta concentrazione. Migliora le capacità di apprendimento e come se non bastasse offre anche un effetto rinfrescante. Utile anche se avete problemi a concentrarvi. Ricordatevi di non abusare con tale prodotto e di diluirlo sempre in olio vegetale.

3. Purifica l’aria

Negli ambienti in cui c’è l’aria viziata o la presenza di virus influenzali, l’essenza qui presente può venire in vostro aiuto. Vi serve un bruciatore di essenze per la sua diffusione, le quantità sono di 1 goccia per ogni mq. Tenete presente che è anche utile per incentivare la guarigione e combattere lo stress.

4. Antisettico

Noto come antisettico è apprezzato per eliminare alcuni ceppi di batteri. Generalmente è suggerito per fornire benefici in caso di candidosi, cistite etc. Gli esperti lo suggeriscono infatti ma ancora una volta non è consigliato puro ma bensì diluito.

5. Espettorante e decongestionante

Un doppio effetto benefico offerto proprio dall’uso dell’olio essenziale di eucalipto. Puoi tornarvi utile per liberare le vie aeree, quindi naso e cavo orale. Utile specialmente in caso di irritazioni che interessano le mucose nasali. Se soffrite di mal di testa e raffreddore o anche tosse questo è un buon alleato su cui fare riferimento.

6. Germicida

L’essenza di eucalipto è nota per l’igiene orale, solitamente la si trova tra gli ingredienti di numerosi prodotti destinati per l’igiene orale. Quindi dentifrici e collutori sono al primo posto. Il merito è da attribuire alle sue proprietà germicide. Dunque lo potete impiegare occasionalmente come rimedio in caso di gengiviti, carie e placche dentali.

Usi dell’olio essenziale di eucalipto

Prima di fare ricorso a una qualsiasi essenza, controllate sempre le modalità di utilizzo e le possibili controindicazioni. Gli oli essenziali infatti sono sostanze molto concentrate e possono dare luogo a vari disturbi se utilizzate in maniera impropria. Qui di seguito potete vedere 4 impieghi dell’essenza di eucalipto.

  • Vie aeree superiori. Per uso interno, solo quando specificato sulla confezione, potete utilizzare questo olio essenziale. Si tratta di un rimedio efficace contro naso chiuso, sinusite e non solo. Per ottenere questa soluzione fai da te, vi serve solo 1 cucchiaio di miele e 2-3 gocce di olio essenziale.
  • Massaggi. Migliora la circolazione del sangue, lenisce alcuni disturbi come mal di gambe, piedi stanchi e perfino il mal di testa se massaggiato sulle tempie. Vi occorre un massimo di 18 gocce di essenza di eucalipto in 200 ml di olio alle mandorle dolci. Questo preparato lo potete sfruttare in qualunque momento.
  • Diffusione ambientale. Riduce lo stress, il nervosismo, ha un’azione espettorante e tonica per la mente. Tutto questo solamente inalando l’eucalipto sotto forma di olio essenziale. Come dovete fare? Semplicemente rimediatevi un bruciatore di essenze a cui aggiungere 1 goccia per ogni metro quadro dell’ambiente. Anche negli umidificatori dei termosifoni è molto utilizzato.
  • Vasca da bagno. Questa essenza viene anche aggiunta in acqua calda nella vasca da bagno. In alcuni trattamenti vi sentirete liberi dalla negatività, meno stressati e quindi in pace con voi stessi. Inoltre porta sollievo in caso di dolori muscolari. Poche gocce sono sufficienti. Lo potete sfruttare anche una volta a settimana.

Controindicazioni dell’olio essenziale di eucalipto

Spesso viene suggerito per per uso orale, ma dobbiamo aggiungere che in quanto olio essenziale l’uso interno non è così da prendere alla leggera. Anche quando è riportato sulla confezione è bene informare il proprio medico, quindi non idugiate e ricordatevi che ogni olio essenziale potrebbe darvi controindicazioni se impiegato in maniera scorretta, frequente o in dosi eccessive.

L’olio di eucalipto, ricavato per distillazione in corrente di vapore, può dare luogo a sintomi vari se utilizzato sui bambini, pertanto è bene che quest’ultimi vi entrino in contatto. Le donne in dolce attesa (come quelle in allattamento) non devono utilizzarlo per uso interno. In dosi massicce può farvi accusare vomito, diarrea e vertigini.

Se nel vostro caso soffrite di infiammazioni gastrointestinali, sappiate che questo prodotto può peggiorare la vostra controindicazione. Infine non dimenticate che il sovradossagio può causare crisi convulsive o più facilmente in questo caso forti mal di testa.

Curiosità della pianta

La pianta di eucalipto è molto interessante, basta pensare che nel mondo ne potete trovare di diverse misure. La specie Eucalyptus regnans può addirittura arrivare ad altezze di oltre novanta metri, questa cresce spontanea in Australia. Quelle invece presenti da noi (nel nostro Paese) non hanno niente a che vedere, venti o venticinque metri d’altezza.

L’eucalipto è un buon repellente, infatti tra i suoi molti utilizzi è noto anche come rimedio contro i pidocchi. L’azione che esercita è utile e allo stesso tempo non aggressiva nei confronti dei capelli.

Il miele di eucalipto vanta numerose proprietà benefiche e può esservi suggerito per fronteggiare vari disturbi, tra cui la tosse e il catarro.

Gli esperti affermano che la pianta dell’eucalipto è resistente e che in natura, non presenta particolari nemici (come malattie o parassiti) che la possono colpire. Anche per quanto riguarda il terreno sa adattarsi benissimo. Tuttavia le temperature al di sotto dello zero possono danneggiarla notevolmente, se non addirittura ucciderla quando si aggirano sui -5 gradi.

Ottimo sia come antisettico che come deodorante, per questo l’essenza ancora una volta può farvi comodo. Avete un cattivo odore in una delle vostre camere? Provatelo pure e vi accorgerete dell’ottima scelta. Anche negli uffici è perfetto, specie se il vostro è un lavoro da scrivania e quindi passerete molte ore nella solita stanza. Per la diffusione ambientale i bruciatori di essenza sono ottimi.

Nell’industria l’olio qui presente è comunemente utilizzato come ingrediente per prodotti destinati alle pulizie, quindi detergenti, saponi e anche ammorbidenti. Dopotutto l’eucalipto è un buon deodorante e antibatterico.


Condividi sui Social.

Lascia un commento