Seborrea: cause, sintomi e rimedi naturali

0

La seborrea è una vera e propria patologia, troppo spesso sottovalutata. Si parla anche di ipersecrezione sebacea. In pratica le ghiandole sebacee lavorano troppo e producono così una quantità superiore di sebo rispetto quella necessaria. Questa patologia interessa il cuoio capelluto anche se delle volte se ne sente parlare in riferimento alla pelle del viso.

La seborrea può nel tempo mutarsi in dermatite seborroica, la quale è caratterizzata da una grande infiammazione cutanea.

Il fatto che il cuoio capelluto produca sebo è perfettamente normale, anche perché non dimentichiamoci che è proprio lui ad avere funzioni come quella di creare il film protettivo contro i batteri e allo stesso tempo impedire che il cuoio capelluto sia secco. Il problema è quando l’eccessiva produzione porta al prurito, il dolore locale e anche la caduta dei capelli copiosa e non fisiologica.

Si riconoscono vari tipi di seborrea. Una prima suddivisione viene data dalla seborrea fisiologica, patologica e occasionale. Scopriamole man a mano che se ne individuano le cause.

Cause della seborrea

Tutt’oggi sono in corso vari studi su quelle che sono le cause della seborrea. In questo paragrafo comunque, vogliamo parlarvi delle principali cause in base al tipo di seborrea, Partiamo!

Seborrea fisiologica

Si parla di seborrea fisiologia quando il cuoio capelluto produce la giusta dose di sebo per idratare. In questo caso non ci sono cause patologiche od occasionali ma solo un’azione perfettamente normale e utile. Il sebo infatti serve a formare un mantello idro-lipidico, il quale protegge il cuoio capelluto da batteri, polvere, agenti atmosferici etc. Inoltre protegge il capello già dalla fase della crescita.

Seborrea patologica

E’ patologica quando eccessiva. La cute appare all’aspetto secca e rugosa perché in superficie non arriva il sebo, che resta tutto bloccato a livello dei follicoli. Tra le patologie che colpiscono la cute e i suoi follicoli troviamo l’alimentazione troppo grassa che va ad influire sul metabolismo che si occupa di secernere i lipidi. Ecco che le ghiandole sebacee producono troppo sebo. Ci sono poi i disturbi digestivi, l’autointossicazione, squilibri ormonali, nervosismo e stress prolungati…

Seborrea occasionale

Come dice il nome stesso, è una forma occasionale si seborrea ed è quella più facile su cui intervenire. Di solito dipende da un periodo eccessivamente stressante, oppure da infezioni locali o trattamenti molto aggressivi. Può dipendere anche da fattori ambientali, come l’andare in un posto dove si è sempre esposti a forti ondate di calore. Può dipendere da trattamenti aggressivi per i capelli, in questo caso vanno evitate le lozioni alcoliche troppo aggressive, sostanze alcaline e massaggi troppo intensi.

Quali sono le conseguenze della seborrea?

La conseguenza più comune di una seborrea patologica od occasionale ma trascurata è la caduta dei capelli. E’ molto importante infatti intervenire prima che la ricrescita sia compromessa. Tra le altre conseguenze ci sono i capelli sempre unti, una cute arrossata e oleosa, acne, follicolite, dermatite seborroica.

La seborrea è spesso collegata alla forfora. I sintomi sono le scaglie giallastre sulla cute, la quale appare desquamata. Può essere legata anche alla dermatite, il cuoio capelluto produce squame le quali possono riguardare anche le sopracciglia, dietro le orecchie e i lati del naso. Anche questa produce dolore e prurito.

Rimedi naturali per la seborrea

Alimentazione

Prima di tutto dobbiamo rivedere un attimo l’alimentazione. Il cibo è sempre un alleato per il corpo e può difendere come non il nostro organismo. Suggeriamo di incrementare il consumo di frutta e verdura, cibi dall’alto potere nutritivo. Gli esperti sostengono che gli alimenti di origine animale sono da evitare nella propria dieta. Da tenere presente che gli agrumi (nonostante sono considerabili cibi eccellenti per la salute) non aiutano in tali circostanze. Possono infatti danneggiare il cuoio capelluto.

Aromaterapia

Tra i rimedi suggeriti contro la seborrea sono indicate l’essenza di limone e quella di lavanda. Quando invece la sebo è in copiose quantità colpendo così la cute, si può intervenire con l’olio di cedro un prezioso alleato. C’è chi suggerisce anche il tea tree oil, vista la sua azione anti batterica e antibiotica. In erboristeria non solo è possibile trovare tutti questi prodotti, ma anche chiedere maggiori dettagli sugli utilizzi, combinazioni e dosaggi.

Esercizi

Tramite l’esercizio fisico e lo sfruttamento delle pratiche come lo yoga è possibile rilassare mente e corpo, in sostanza l’intero organismo! Anche il riposo è da tenere in considerazione, tale aspetto è utilissimo per la salute dei capelli e non solo. La corsa inoltre (come lunghe passeggiate) pare possa facilitare il tutto, con conseguente beneficio di migliorare l’umore e combattere lo stress. Se viene intrapresa la strada dello yoga suggeriamo sempre di consultare un maestro prima di tutto.

Rimedi fitoterapici

L’uso dell’olio di borragine è eccellente in questi casi, per uso interno il formato più comune solitamente sono le perle. È un grande alleato per la pelle e le numerose problematiche che la interessano. A questo proposito anche olio di semi di lino è molto suggerito, chiedere agli erboristi per maggiori informazioni. Prezioso inoltre in caso di infiammazioni che colpiscono la cute. Da usare direttamente sulla parte interessata. Apprezzato infatti contro la psoriasi e la dermatite seborroica.

La bardana costituisce un valido rimedio, molto apprezzata viste le sue proprietà terapeutiche che in questo caso sono quelle decongestionanti e depurative. Essendo naturale non nuoce alla salute del corpo, certamente questo non significa che sia possibile eccedere con l’uso della pianta.

Alcune antiche lozioni potrebbero correre in aiuto quando si viene colpiti dalla seborrea. I preparati che nel tempo si sono dimostrati utili sono l’infuso di rosmarino e la menta piperita. Una buona azione la offre anche l’infuso di alchemilla.

Infine volevamo aggiungere che contro alcuni disturbi come la dermatite e il prurito, viene consigliata la combinazione tra due ingredienti specifici ovvero il miele e l’acqua. La soluzione deve essere utilizzata a livello topico. Sembra inoltre funzionare anche contro la comunissima forfora. Le quantità sono una di acqua calda e nove di miele.


Condividi sui Social.

Lascia un commento