Fiore di Bach Gentian, il fiore per i pessimisti

0

Il fiore di Bach Gentian è uno dei 38 rimedi floriterapici del dottor Edward Bach. Viene ottenuto dalla Genziana Amarella immersa in acqua. Fa parte dei 12 guaritori. E’ difficile identificarsi completamente in uno dei 12 guaritori perché rappresentano tratti della personalità senza sfumature mentre si sa, la personalità umana ne ha a migliaia. Gentian in particolar modo è il fiore di Bach perfetto per i pessimisti, quelle persone che non riescono mai a vedere niente di buono negli altri.

Proprietà e benefici del fiore di Bach Gentian

Gentian è un alleato molto importante per la persona pessimista. Spesso questa sfiducia nella vita e nel prossimo è dovuta a una mancanza di fiducia verso se stessi e le proprie capacità. Con il fiore di Bach Gentian la persona si sente molto più spronato a lottare, a non lasciarsi più travolgere dagli eventi ma gestirli e plasmarli.

Gentian permette alla persona di comprendere l proprio potenziale e di come lo può sfruttare per superare ogni tipo di ostacolo. La parola fallimento non viene più veramente contemplata. Ecco che prende consapevolezza che ogni azione genera dei risultati e quando questi ultimi non sono positivi, significa che vanno riviste le azioni.

Per chi è indicato?

Gentian è indicato a quelle persone che sono sempre tristi e che ad ogni ostacolo sul proprio cammino si lasciano abbattere, abbandonando i progetti e incolpando gli altri, la vita, il destino o Dio del fallimento. La persona soffre ed è consapevole del perché. Spesso c’è un motivo reale per cui non ha più fiducia e il suo stato depressivo trova quindi un “perché”. Solo che la personalità Gentian si lascia frenare da ogni ostacolo. Trova difficoltà ad affrontare il trauma e non ha più fiducia negli altri. Tende a non impegnarsi molto nella gestione dei problemi e così vi cade di nuovo, generando uno scoraggiamento sempre maggiore.

E’ un pessimista di natura. Si infastidisce quando le cose non vanno come vuole, quando gli altri lo fanno attendere… Si comporta in modo poco amichevole con gli altri. Non impiega molto tempo a perdere fiducia sia nell’amore che nell’amicizia. Pensa sempre che gli altri siano a due passi per l’imbrogliarlo o il deluderlo.

Un comportamento tipico da Gentian è quello dell’alunno che dopo una delusione scolastica, come può essere la bocciatura, invece di impegnarsi per andare avanti molla la presa scoraggiato. Oppure la persona che davanti alla malattia non lotta e soltanto si dispera, ritardando anche per le cose meno gravi la guarigione.

Come si usa il fiore di Bach Gentian

Gentian si usa come tutti gli altri fiori di Bach. Potete usarlo solo oppure in combinazioni con altre essenze di Bach e ancora, potete usarlo puro o diluito. Vediamo le varie possibilità.

  1. Da solo diluito: prendete una boccetta di vetro scuro da 30 ml, di quelle con il contagocce. Metteteci 12 gocce di Gentian, un cucchiaio di brandy e riempite tutto il resto della boccetta di acqua minerale potabile. Va bene per gli usi prolungati. Quando dovete usarlo mettete 4 gocce in un bicchiere d’acqua per 4 volte al giorno e beveteli.
  2. Da solo puro: quando prendete il rimedio puro lo fate per gestire situazioni di emergenza, dove lo stato d’animo è tempestoso. Mettete 12 gocce i un bicchiere d’acqua e bevetelo oppure mettete sotto la lingua.
  3. Diluito e unito con altri rimedi: vale il discorso del primo punto solo che invece di mettere 12 gocce di Gentian ne mettete 4 per ogni rimedio floreale scelto per un massimo di sei rimedi in contemporanea.

Vi ricordo che i fiori di Bach non hanno effetti collaterali ma, assumerne di più, non è semplicemente di aiuto.

Genziana Amarella o Gentian, alcune curiosità

Gentian, la Genziana Amarella o Genzianella, è una pianta che cresce di solito nelle montagne, dove c’è poca irrigazione. Raggiunge un’altezza di 10-20 centimetri. I suoi fiori escono tra agosto e ottobre e hanno un colore che va dal viola al fucsia.


Condividi sui Social.

Lascia un commento