Fiore di Bach Willow, per coloro che hanno subito un torto

0

Il fiore di Bach Willow è un prezioso rimedio floriterapico scoperto dal Dottor Edward Bach. Viene ottenuto dall’immersione in acqua del salice giallo attraverso una particolare procedura. E’ stato inserito tra i 19 assistenti. Indicati quando c’è bisogno di affrontare una sofferenza giovane.

Proprietà e benefici del fiore di Bach Willow

Willow è uno dei fiori di Bach più utilizzati. Questo perché si rivela un vero tesoro quando c’è bisogno di affrontare un’ingiustizia. Il tipo di ingiustizia non importa. Può trattarsi di un’offesa o un tradimento da parte di un amico, un genitore o un partner. Può essere che un progetto nel quale abbiamo investito molto è andato male ed è stato premiato quello di qualcun altro, momento meno buono del nostro. Ancora può essere un’ingiustizia che sentiamo di aver ricevuto anche se in realtà si tratta solo di una strada intrapresa che però non ha dato i risultati desiderati.

Willow è utile perciò quando non si riesce a superare il torto subito, ad andare avanti e fidarsi nuovamente degli altri. Il fiore di Bach Willow però è di aiuto anche quando c’è bisogno di capire che non ci sono colpevoli nella situazione. Un progetto è andato male magari perché non era sufficientemente buono o pensato bene per la specifica esigenza. Che la relazione è finita non per l’errore finale della persona ma per i piccoli errori che giorno dopo giorno si sono commessi anche noi e che hanno portato al risultato finale.

Aiuta a riconoscere la propria parte di colpe e questo comporta anche una presa di coscienza che aiuta a superare il pessimismo, lo sconforto. Aiuta a tirar fuori la rabbia senza diventare aggressivi.

Per chi è indicato Willow?

Willow è indicato a tutti coloro che provano rancore dopo il torto subito. Ingoiano la rabbia, non riescono a tirarla fuori e dentro iniziano anche a meditare la vendetta. Lo stato d’animo non passa inosservato nemmeno dagli altri. La persona infatti appare chiusa e quando è in compagnia non riesce a divertirsi. Anzi, il suo comportamento pessimista tende a rovinare l’atmosfera anche agli altri. Questo lo porta ad essere allontanato anche perché in molti credono che lo faccia volontariamente di rovinare “la festa”.

La personalità Willow è facile da riconoscere perché dimostra scarsa voglia di vivere, poco interesse verso gli altri. Rabbia repressa, amarezza con tutti.

Sono soprattutto gli adolescenti a caderci, un po’ perché delle volte soffrono molto anche per le piccole delusioni, un po’ per l’essere particolarmente sensibili in questa fase della vita. Non è comunque uno stato d’animo completamente criticabile soprattutto quando il torto subito è reale.

La personalità Willow tende a vedersi come una vittima, pensa che il destino, le persone, la società… tutti sono contro di lui. Pensa di non ricevere il giusto trattamento dagli altri. Si piange addosso. 

 

 

Sintomi fisici della personalità Willow

Tutto questo tenersi al proprio interno il rancore e la rabbia causa sintomi fisici. Provoca gonfiore di pancia, debolezza alle gambe, dolori diffusi nel corpo, amaro in bocca. C’è chi può arrivare a soffrire anche di reumatismi.

Come si usa il fiore di Bach Willow

L’uso è analogo a quello di tutti gli altri fiori di Bach. Potete usarlo da solo oppure insieme ad altri fiori di Bach. Dovete prendere una boccetta scura da 30 ml, la acquistate tranquillamente in farmacia o in erboristeria. Prendete quella munita di contagocce. Riempitela con un cucchiaino di brandy, aggiungeteci 12 gocce di Willow e riempite quanto resta della boccetta di acqua minerale potabile.

I fiori di Bach non hanno effetti collaterali, consigliamo comunque per ottenere il maggior beneficio di prenderlo 4 volte al giorno 4 gocce alla volta diluite in un bicchiere d’acqua oppure direttamente sotto la lingua. Se si tratta di uno stato di emergenza, potete prenderne 12 in un bicchiere d’acqua in una volta sola.

Salice giallo o Willow, alcune curiosità

Il fiore di Bach Willow viene ottenuto dal salice giallo. Un fiore che fiorisce in inverno e ci regala un grande spettacolo. Si tratta di fiori gialli che tendono all’oro. Questo vale solo per i fiori maschi, gli unici usati per i rimedi del dottor Edward Bach. Le femmine sono verdi. Lo possiamo trovare nei luoghi molto umidi qui in Italia ma sappiate che si tratta di un fiore dell’Asia Centrale. Ha bisogno di sole per svilupparsi bene, così come di sorgenti d’acqua nelle vicinanze.

 

 


Condividi sui Social.

Lascia un commento