Come rilassarsi: consigli per ridurre ansia, stress e nervosismo

0

L’ansia ed il nervosismo ci assale sempre di più ed è sempre più difficile rilassarsi in questa società sempre più frenetica e non essere costantemente sotto stress. Come rilassarsi? In questo articolo troverete alcuni metodi efficaci per rilassarsi ed alcuni consigli per ridurre lo stress, l’ansia ed il nervosismo.

L’ansia si può definire come uno stato emozionale piuttosto fastidioso capace di mettere in serio pericolo la nostra integrità. A questo particolare stato emotivo si associa una condizione di allarme e di paura che in realtà si scatena senza la presenza di un pericolo autentico e che comunque si percepisce a volta anche in maniera sproporzionata. Oggi la battaglia contro l’ansia e il nervosismo è un fattore che accomuna un po’ tutti, visto lo stress a cui siamo sottoposti quotidianamente, gli impegni lavorativi stressanti e la quasi totale impossibilità di dedicare del tempo alla cura del corpo e della mente.

Come fare quindi per rilassarsi e cercare di alleviare lo stato di ansia che ci assale? Apparentemente sembra difficile riuscire a ritagliare degli spazi per cercare di riprendere fiato e diminuire l’ansia, ma è pur vero che dobbiamo fare tutto il possibile per sopraffare lo stress e ritrovare quell’equilibrio che ci permette di stare bene con noi stessi e con gli altri. Ovviamente questo non vuol dire che fare una buona dormita e risvegliarsi riposati e rilassati risolve il problema, ma la cosa più importante è invece quella di evitare di trasformare l’ansia in vere e proprie patologie psicosomatiche. Infatti, se non si prende rimedio già dai primi sintomi, a lungo andare la condizione d’ansia si trasforma in un problema ben più grave da risolvere poi con terapie mirate e specifiche. Per questo motivo ecco alcuni consigli per ridurre l’ansia, la fatica e il nervosismo, e vivere di conseguenza una vita più serena.

Come rilassarsi: ecco come combattere ansia, fatica e nervosismo

A provocare gli stati d’ansia e a produrre nervosismo sono principalmente i fattori esterni che creano inevitabilmente stress e fatica: spesso questi stati emotivi sono accompagnati da attacchi di panico, insicurezza e sbalzi d’umore. Le conseguenze di questi forti stati emotivi possono essere diverse, a volte anche pericolose per la salute: infatti, i sintomi più frequenti sono feroci mal di testa, tachicardia, scarsa concentrazione, vertigini, insonnia e altri disturbi che condizionano la persona con malori fisici a volte insopportabili.

Per diminuire e combattere ansia, fatica e nervosismo si può ricorrere a dei rimedi naturali che non fanno male, anzi alleviano questa condizione portando serenità e migliorando anche l’umore. Le tisane, ad esempio, sono tra i rimedi più utilizzati e più efficaci per rilassare e diminuire lo stato ansioso: una miscela preparata con le giuste dosi, magari da acquistare in erboristeria, può essere una valida soluzione per un effetto quasi immediato. Fra le erbe più consigliate contro gli attacchi d’ansia vi sono: la malva, ottimo come rilassante, la passiflora, efficace contro l’attacco d’ansia, la camomilla, perfetta per calmare anche eventuali dolori allo stomaco, la valeriana ideale per combattere il nervosismo, il tiglio per l’insonnia, i fiori di Bach per combattere la stanchezza, la lavanda per chi ha problemi di mal di testa, il biancospino per chi soffre di frequenti palpitazioni. Per una miscela di erbe dosata in maniera perfetta è indispensabile farsi consigliare dall’erborista, a meno che non si preferisce comprare le bustine già pronte.

Rilassarsi e combattere ansia, fatica e nervosismo con lo yoga

Una tecnica efficace per alleviare lo stato d’ansia e i suoi inevitabili effetti è lo yoga, costituito da una serie di esercizi che agiscono sul corpo e sulla mente apportando validi benefici psicofisici. Lo yoga non è difficile da imparare, si può praticare in casa o all’aperto e aiuta, attraverso la meditazione e gli esercizi, ad acquisire maggiore padronanza del corpo e della mente.

Tra gli esercizi utili a rilassare eccone alcuni: sdraiarsi sul letto o per terra e poggiare le gambe al muro, mettere le mani sopra il torace o sotto la testa. Liberare la mente da pensieri negativi e respirare profondamente; per scacciare lo stress bisogna lasciar defluire l’ansia: sdraiarsi quindi sul letto e poggiare alcuni cuscini dietro la testa e le scapole. Chiudere gli occhi, respirare profondamente e rilassarsi liberando la mente. Infine, un altro esercizio di yoga che dà ottimi risultati è quello di sdraiarsi supini, con un cuscino sotto la testa, raccogliere le gambe al petto ed abbracciarle lentamente, portare poi la testa verso le gambe come a formare una palla e rilassarsi riportando la testa sul cuscino. E’ fondamentale respirare sempre profondamente e sentire lo stress e la tensione che si allontanano. E’ importante rendersi consapevoli dell’aria pulita che entrando pulisce e rimuove pensieri frustranti, ansia, rabbia e stress portandoli via con l’espirazione.

Come rilassarsi: consigli per allontanare ansia, fatica e nervosismo

Anche durante la giornata, se non si possono fare esercizi di yoga e magari non c’è la possibilità di concedersi una pausa rilassante piuttosto lunga, ecco alcuni consigli per sfruttare ogni attimo a proprio favore e impedire che le nostre emozioni prendano il sopravvento.

Una breve passeggiata, magari in uno spazio verde, può essere il momento ideale per respirare profondamente e liberarsi per qualche minuto dall’ansia che assale; meditare per qualche minuto e allontanare il problema guardando le cose con obiettività, mentre nel frattempo è necessario sforzarsi per pensare solo a cose piacevoli; anche disconnettersi per qualche minuto dagli apparecchi tecnologici come pc, cellulari e tablet consente di ridurre lo stato d’ansia e dedicare i pochi attimi liberi a sé stessi magari facendo un buon bagno caldo o una corsa salutare per scaricare la tensione; bere una cioccolata calda tira su il morale e non è controproducente, anzi ripaga la mente dai pensieri negativi con la sua dolcezza; ascoltare musica è una terapia efficace, basta individuare il genere preferito e che ci fa rilassare, a prescindere che si tratti di una musica classica o il suono di qualcosa di diverso come le onde del mare. Per chi ama dedicarsi alle piante, il giardinaggio è una soluzione magnifica per rilassarsi e distrarsi, ma per chi invece ama gli animali tenere un cucciolo in casa può essere di grande sollievo.

Distrarsi è infatti la migliore terapia per allontanare dal pensiero tutto ciò che reca ansia: quindi, anche una nuotata, un giro in bici, la lettura di un libro, quattro risate con la persona cara, vedere un film divertente, tutto contribuisce a scaricare ansia e nervosismo, riducendo la fatica grazie al rilassamento psicofisico.

Alla fine di una giornata stressante non c’è niente di meglio che rilassarsi con un bagno caldo e ricco di profumi intensi. Per potenziarne gli effetti, si può aggiungere all’acqua della vasca alcuni ingredienti rilassanti che agiscono distendendo il corpo e la mente: tra questi efficace è la lavanda, il limone, l’arancio dolce, il mandarino, il gelsomino, il coriandolo ed il ginepro. Scegliere la profumazione preferita è importante per aumentarne i benefici.

Cibi ideali per combattere ansia, fatica e nervosismo

Anche l’alimentazione può essere d’aiuto per combattere con efficacia l’ansia. Tra i cibi più indicati i cereali integrali sono tra quelli consigliati perché sono ricchi di magnesio e la carenza proprio di questo minerale può portare a soffrire di ansia. Anche le alghe pare abbiano anche un alto contenuto di magnesio e contengono una grande quantità di triptofano. I mirtilli, oltre ad essere un frutto delizioso, sono ricchi di vitamine e fitonutrienti (nutrienti vegetali), hanno un’alta percentuale di antiossidanti e sono di grande aiuto per alleviare lo stress ma hanno anche un effetto calmante.


Condividi sui Social.

Lascia un commento