Topinambur: proprietà, benefici, usi e controindicazioni

0

Il Topinambur è un tubero ricco di proprietà e benefici per la salute ed appartiene alla famiglia delle Asteraceae (la stessa famiglia del tarassaco e del girasole). Questo tubero è conosciuto anche con il nome di Carciofo di Gerusalemme o di rapa tedesca. Questi due appellativi sono molto utilizzati nel mondo, mentre in Italia, si continua a preferire il nome originale del Tubero. Questo tubero, è stato scoperto da un esploratore francese: Champlain. Quando questo lo assaggio, rimase subito colpito dal gusto del Topinambur, tanto che lo esporto in Francia, nazione da quale deriva il nome originale del tubero.

Il topinambur in poco tempo divenne un alimento molto apprezzato e comune tra la popolazione francese. Questo tubero però ha avuto un periodo di scarso interesse infatti per diversi secoli si è pensato che il tubero fosse in grado di trasmettere la lebbra. Solo nel 1960, questo riprese piede sul mercato, diventando di moda specialmente negli Stati Uniti.

Comunque diversi studi sul topinambur, portarono poi alla scoperta delle sue innumerevoli proprietà e dei benefici che poteva apportare l’assunzione del tubero all’interno di una dieta sana e bilanciata. Mentre negli Stati Uniti e in alcuni Stati Europei, questo tubero è venduto in tutti i negozi, in Italia è più difficile da trovare se non in alcuni negozi delle grandi catene.

Il Topinambur si presta a innumerevoli utilizzi, sicuramente i più conosciuti sono quelli legati al mondo culinario e della alimentazione.

Proprietà del Topinambur

Il Topinambur è un tubero, che a differenza delle patate si presenta come un alimento molto poco calorico. Questo infatti, è composto all’80% di acqua, e nel restante 20% sono presenti in gran numero e varietà Sali minerali e vitamine, ma anche frutto-oligosaccaridi e inulina.

Il Topinambur a differenza delle patate è un alimento ricco di fibra alimentare solubile, questa può essere metabolizzata dalla microflora intestinale, favorendo la produzione di lattobacilli.

Il Topinambur al suo interno comprende varie tipologie di carboidrati come l’inulina, l’asparagina, la colina e il fruttosio. Invece i Sali minerali contenuti ci sono il potassio, il calcio, il fosforo e il magnesio. Le vitamine contenute all’interno del Topinambur sono diverse troviamo la vitamina B, la vitamina A e la vitamina H.


I Benefici del Topinambur

Il Topinambur è un alimento veramente ricco di proprietà benefiche, per questo motivo ha avuto nel tempo un grande successo sia in cucina che nel campo dell’alimentazione vegetariana, vegana e dietetica, Infatti, tra i principali benefici offerti dal Topinambur troviamo la sua azione dimagrante.

Oggi sempre più spesso, oltre a una dieta sana, per dimagrire si cerca di inserire all’interno del piano alimentare alimenti che siano in grado di eliminare i grassi e soprattutto alimenti che possano aiutare il corpo a dimagrire più in fretta, senza però andare a intaccare la salute.

Il Topinambur è in grado di svolgere questo compito per diversi motivi, innanzi tutto questo è in grado di pulire l’intestino, mentre il suo contenuto di inulina permette di sentirsi sazi, in questo modo si tende a mangiare di meno. L’unica accortezza per riuscire a percepire gli effetti dell’inulina, e di bere molta acqua prima di mangiare il topinambur, in questo modo si riuscirà a sentire il senso di sazietà per un periodo prolungato durante la giornata. Questo tubero è al quanto utilizzato nelle diete per gli obesi, che devono assolutamente sentire il senso di sazietà per riuscire a controllare l’assunzione di cibo giornaliera.

Oltre alle sue ottime proprietà per la lotta contro l’obesità, questo alimento è in grado anche di ridurre nel corpo sia l’assorbimento dei grassi cattivi, abbassando così il livello di colesterolo, sia di abbassare i livelli di zuccheri nel sangue. Grazie a questo secondo effetto benefico, il topinambur è uno dei pochi tuberi indicati per la dieta dei diabetici.

Come abbiamo già accennato, questo tubero è in grado di ripulire l’intestino, ed è proprio grazie a quest’azione che tra i suoi benefici troviamo anche le sue diverse proprietà digestive, oltre a ripulire l’intestino, questo è in grado di stimolare i succhi gastrici, diminuendo così il tempo di digestione e riuscendo a prevenire altri problemi intestinali.

Come altri alimenti benefici anche il topinambur è in grado di fornire più energia e di dare vigore a chi è stressato, a chi si sta sottoponendo a cure chemioterapiche, è utile per gli anziani, per le persone malate e anche per i bambini.

Il Topinambur, viene utilizzato anche per la salute dei capelli e delle unghie, questo infatti grazie al suo alto numero di nutrienti come Sali minerali e vitamine, è in grado di aiutare la crescita dei capelli, di evitarne la caduta e di mantenerli più sani e forti, allo stesso modo agisce sulle unghie rinforzandole e aiutandole a crescere più forti e spesse.

Infine, questo tubero benefico è in grado di preservare la salute del cuore, questo è possibile grazie al suo alto contenuto di potassio. Grazie al potassio contenuto nel topinambur è possibile ridurre la pressione sanguigna, agire come vasodilatatore e anche regolare la frequenza del battito cardiaco.

Valori nutrizionali del Topinambur

I valori nutrizionali del Topinambur, mostrano quanto questo tubero possa essere benefico per il corpo. Innanzi tutto essendo ipocalorico, questo ha solo 73 calorie per 100 gr. I carboidrati sono pari a 17 gr. mentre la fibra è pari a 1,6 gr, invece le proteine sono pari a 2 gr e gli zuccheri presenti non superano i 10 gr.

Il tubero, inoltre contiene vari Sali minerali come: il calcio, il ferro, il potassio (429 mg) e il magnesio. Tra le vitamine invece troviamo alcune delle più importanti per la salute dell’organismo queste sono: la vitamina A, C, D,H e B12.

Usi del topinambur

Il Topinambur viene utilizzato specialmente per diverse preparazioni culinarie e per la produzione della farina di Topinambur e per la realizzazione di vari integratori come quelli indicati per: la dieta, per la salute dei capelli e infine per gli energetici.

La farina del Topinambur, viene mescolata insieme ad altre farine come quella di grano o di kamut, e solitamente il rapporto è 10% di farina di Topinambur e 90% di altre farine. Per riuscire ad apprezzare tutti i suoi effetti benefici è necessario consumarlo crudo, cotto andrebbe a perdere molti dei suoi nutrienti. Però se lo si desidera si può scegliere anche di mangiarlo cotto realizzando un purè.

Dato che i suoi maggiori benefici si hanno quando è crudo vi consigliamo un’ottima insalata di Topinambur. Per realizzarla vi serviranno:

  • 1 Topinambur
  • 1 cucchiaio di Olio EVO
  • Sale q.b
  • Pinoli
  • 1 Limone (succo)

Preparare l’insalata è semplicissimo basterà tagliare il Topinambur a fette sottili (come fareste con il sedano rapa), poi conditelo con olio, limone e sale, infine tritate i pinoli e aggiungeteli all’insalata.

Controindicazioni del Topinambur

Il topinambur non ha controindicazioni particolari. Come ogni alimento però bisogna evitare di esagerare con la quantità, perché potrebbe portare a diarrea e aria nell’intestino. Il massimo della porzione di un adulto è di 180 gr, mentre per i bambini si consiglia di mantenersi tra gli 80 gr. e i 100 gr. Naturalmente, si consiglia di evitare il Topinambur a chi soffre di allergia e intolleranze al tubero.

Condividi sui Social.

Lascia un commento